Save

AN ICONOGRAPHIC STUDY OF SANDGLASSES

In: Nuncius
Author:
DAVID J. BOULLIN Green College at the Radcliffe Observatory Oxford, England

Search for other papers by DAVID J. BOULLIN in
Current site
Google Scholar
PubMed
Close
Download Citation Get Permissions

Access options

Get access to the full article by using one of the access options below.

Institutional Login

Log in with Open Athens, Shibboleth, or your institutional credentials

Login via Institution

Purchase

Buy instant access (PDF download and unlimited online access):

$40.00

Abstract

<title> RIASSUNTO </title>Un'indagine iconografica è stata effettuata su duemila quadri, incisioni, sculture, statue, che un precedente lavoro aveva indicati come interessanti per la rappresentazione di clessidre. Sono state rintracciate approssimativamente duecento clessidre ad un solo elemento tra il 1339 ed il 1700, e esse sono state classificate in funzione delle loro caratteristiche di costruzione.Si sono potute trarre le conclusioni seguenti: clessidre ad un elemento soltanto sono state rappresentate prima del 1700 circa, e vi si possono distinguere dieci modelli di base. Quella più frequente è la clessidra esagonale con balaustro a sei colonnine decorate.La prima clessidra rappresentata risale al 1339 circa, a Siena, ed è del tipo rettangolare che si fabbricava ancora nel diciottesimo secolo.Tra il 1510 ed il 1550 alcune clessidre sono state rappresentate sormontate da quadranti. È stato ipotizzato che queste clessidre fossero destinate ad un uso domestico, e di precisione uguale se non maggiore agli orologi meccanici del tempo.Si giunge inoltre alla conclusione che non è possibile datare le clessidre ad un elemento con tale metodo iconografico.

Content Metrics

All Time Past Year Past 30 Days
Abstract Views 202 17 0
Full Text Views 42 6 1
PDF Views & Downloads 24 5 3