Save

GALILEO'S ACCOUNT OF ASTRONOMICAL MIRACLES IN THE BIBLE: A CONFUSION OF SOURCES

In: Nuncius
Author:
BERNARD R. GOLDSTEIN University of Pittsburgh

Search for other papers by BERNARD R. GOLDSTEIN in
Current site
Google Scholar
PubMed
Close
Download Citation Get Permissions

Access options

Get access to the full article by using one of the access options below.

Institutional Login

Log in with Open Athens, Shibboleth, or your institutional credentials

Login via Institution

Purchase

Buy instant access (PDF download and unlimited online access):

$40.00

Abstract

<title> RIASSUNTO </title>Nella sua Lettera alla Granduchessa Cristina Galileo considerava due miracoli astronomici della Bibbia (il sole immobile davanti a Giosuè, e l'ombra solare che si muove a ritroso sui passi [cioè la meridiana] d'Achaz), citando alcune discussioni di questi passi nella letteratura precedente. Dopo aver esaminato le relazioni tra questi testi e altri commenti antichi della Bibbia da cui essi dipendono, l'Autore dimostra che Galileo non ha probabilmente esaminato tutti e sette i testi in prima persona, ma che la sua fonte era in realtà il commento di Magalhaens al libro di Giosuè, pubblicato nel 1612 (il più recente dei sette in cui gli altri sei sono citati); e che, oltre alla confusione già esistente nei testi citati, Galileo ha ulteriormente confuso i riferimenti testuali.

Content Metrics

All Time Past Year Past 30 Days
Abstract Views 171 9 0
Full Text Views 92 5 0
PDF Views & Downloads 27 5 0